Arizona Loading

Laboratorio Territoriale per l'Educazione Ambientale nella Provincia del VCO

Home La Provincia / Uffici e Servizi / Settore V / Area Ambiente e Georisorse / LABTER VCO Laboratorio Territoriale per l'Educazione Ambientale nella Provincia del VCO

 

LA RETE REGIONALE DI SERVIZI PER L'EDUCAZIONE AMBIENTALE

Il Piemonte è stato la prima Regione ad entrare con un proprio coordinamento locale nel Sistema Nazionale del Ministero dell’Ambiente INFEA (INformazione, Formazione, Educazione Ambientale). Il primo embrione del sistema regionale piemontese per l’EA era nato dall’esigenza della Regione, in stretto raccordo con il Consorzio di Pracatinat, di sviluppare un’azione coordinata con le altre Amministrazioni sulle problematiche connesse all’informazione, sensibilizzazione ed educazione ambientale, consistente nell’attivazione di una serie di Centri di Servizio (chiamati inizialmente Poli della Rete Regionale). E’ a partire da questa esigenza che si è sviluppato il progetto Rete Regionale di Servizi per l’Educazione Ambientale approvato dalla Giunta Regionale il 1° luglio 1991.

Molteplici gli obiettivi perseguiti con la nascita del progetto Rete Regionale di Servizi per l’EA:
1. creare un canale privilegiato di confronto e contatto fra amministrazioni attraverso la realizzazione di una rete tesa a facilitare il confronto delle esperienze, la condivisione di problemi e percorsi, l’elaborazione di progettualità a livello locale
2. favorire l’uscita dall’isolamento delle numerose e variegate esperienze in EA che erano maturate negli anni precedenti;
3. costituire condizioni per favorire sempre maggiori occasioni di interazione tra la scuolae le altre componenti dei diversi territori;
4. offrire una serie di servizi, strutture, personale, competenze e opportunità per facilitare il lavoro svolto dai diversi soggetti che localmente agiscono in questo settore;
5. facilitare l’avvio di percorsi di ricerca-intervento volti ad affrontare, attraverso percorsi di progettazione partecipata, problemi rilevanti nella dimensione locale.

La Rete Regionale è attualmente composta da dodici Laboratori Territoriali, distribuiti su tutta la regione (Pracatinat, Alessandria, Asti, Cossato, Bra-Alba, Chiusa-Pesio, Ivrea, Novara, Torino, Val pellice, Vercelli, Verbano Cusio Ossola), attivati in genere con convenzioni stipulate con le Amministrazioni sede di LabTer, che rendono disponibile un referente per la gestione organizzativa.

Il Gruppo di Coordinamento regionale è formato da Regione Piemonte, IRRSAE Piemonte e Consorzio Pracatinat. La comunicazione e integrazione tra il Gruppo di Coordinamento e i Laboratori sono garantiti dal sistema Audit (“ascolto” e monitoraggio dei processi).

Con DGR n: 13-14592 del 24.01.05 le Provincia piemontesi e la Regione Piemonte hanno stipulato un Accordo quadro che costituisce il riferimento programmatico e attuativo per l'organizzazione di azioni coordinate e condivise in materia di Informazione, Formazione ed Educazione Ambientale (INFEA).


IL LABORATORIO TERRITORIALE DEL VERBANO CUSIO OSSOLA

Con deliberazione del Consiglio Provinciale del 16 marzo 2000, la Provincia del VCO si è convenzionata con la Regione Piemonte, ufficializzando in questo modo la nascita di un suo proprio LabTer.

Una serie di incontri successivi tra i possibili attori dei percorsi di EA (scuole, parchi, associazioni, enti), coordinati dall’Assessore provinciale all’Ambiente, ha individuato lo sviluppo sostenibile e la conservazione della natura come motivo portante dell’attività del nuovo LabTer, e quindi i fondi economici del Laboratorio saranno indirizzati ad attività di studio, ricerche, percorsi, progetti, sensibilizzazioni, tesi a promuovere tali tematiche nel VCO.

FUNZIONI DEL LABORATORIO TERRITORIALE

  • promuove progetti di educazione ambientale
  • fornisce servizi didattici alle scuole
  • produce e diffonde materiali didattici (videocassette, cd-rom, giochi di ruolo…)
  • promuove la ricerca su contenuti e metodologie (ricerca in rete)
  • promuove campagne di comunicazione pubblica e di sensibilizzazione sulle problematiche ambientali
  • costituisce un punto di riferimento, di coordinamento, di stimolo e di documentazione tecnica per le iniziative di educazione e sensibilizzazione in campo ambientale
  • favorisce l’azione sinergica tra soggetti diversi (insegnanti, amministratori, operatori ambientali)
  • fornisce supporto tecnico ai progetti di educazione ambientale che emergono dalla scuola, dal territorio e dalle amministrazioni
  • svolge un ruolo di raccordo con gli altri Laboratori della Rete regionale di servizi per l'educazione ambientale
  • svolge un ruolo di documentazione dei progetti di educazione ambientale
  • offre uno spazio per incontri, dibattiti, iniziative culturali proprie del settore
  • rende fruibili le attrezzature ed i materiali esistenti presso la struttura (biblioteca, emeroteca, videoteca)